Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Consiglio > Decoro, accoglienza dei turisti, vivibilità e sicurezza. Silvia Noferi (Capogruppo M5S): “Problemi ancora irrisolti”
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

“Le risposte ai nostri tre question time presentati oggi in Consiglio comunale – spiega la capogruppo del Movimento 5 Stelle – confermano che i problemi del decoro, dell'accoglienza dei turisti, della vivibilità e della sicurezza sono problemi ancora irrisolti.
I turisti rimangono seduti sui sagrati delle chiese e sui marciapiedi a mangiare il loro panino perché 300 panchine in tutta la città sono effettivamente un numero troppo piccolo. Nessuna notizia di quali siano le aree attrezzate per l'accoglienza dei turisti, tantomeno dei bagni che servirebbero a far fronte ad un flusso turistico di 15 milioni di persone.
Gli interventi quotidiani di pulizia dichiarati in aula dall'assessore, tutti da verificare, evidentemente non sono sufficienti: il centro storico è sporco ed è sotto gli occhi di tutti.
Le poche panchine esistenti sono ricoperte di guano ed è impossibile sedersi, i miasmi degli escrementi umani e animali, in questa stagione di alte temperature sono insopportabili.
Qualche lavaggio straordinario si ottiene ogni volta che un consigliere presenta un question time per poi tornare nel dimenticatoio.
La questione della sicurezza rimane un punto cruciale, soprattutto di alcune zone come piazza Indipendenza e via Palazzuolo dove i residenti sono esasperati.
Il recente incendio della moschea di Borgo Allegri è un altro problema di cui nessuno parla, non si può continuare a dire che è un problema privato, dal momento che crea disordine e pericolo per i residenti e i cittadini diventa automaticamente un problema dell'amministrazione. Non abbiamo avuto la possibilità di parlare con i rappresentanti della Comunità Islamica né in Consiglio né in commissione per capire quali siano le loro intenzioni perché la Giunta vuole mantenere un rapporto esclusivo con la Comunità Islamica. Speriamo – conclude Silvia Noferi – che prima o poi si arrivi ad una soluzione”. (s.spa.) 

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati