Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Giunta > Innovazione sociale, un piano di sviluppo condiviso tra Comune di Firenze e ItaliaCamp
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Far emergere e valorizzare processi di innovazione sociale che coinvolgano rappresentanti di istituzioni, aziende, università, terzo settore e cittadini su tutto il territorio toscano: questo l’obiettivo dell’incontro tra il Comune di Firenze e l’associazione ItaliaCamp che si è svolto oggi alle Murate.
All’incontro erano presenti, tra gli altri, l’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re, il presidente dell’associazione ItaliaCamp Antonio De Napoli e il segretario generale Francesca Guida.
“La tappa fiorentina di ItaliaCamp è sempre una bella conferma per la nostra città – hanno detto Del Re e Guccione – Un’occasione importante per presentare e condividere progetti che possono essere fonte di ispirazione per i giovani e le imprese di Firenze”.
“Questo appuntamento – ha detto De Napoli – si colloca nell’ambito di un ciclo di incontri che stiamo promuovendo in tutta Italia ed è segno tangibile dell’attenzione e della sensibilità che a livello locale viene riservata all’innovazione sociale. Auspichiamo di rafforzare un percorso con il Comune che ci porti a individuare nuove risposte ai bisogni sociali del territorio”.
Diversi gli ambiti sui quali Comune di Firenze e associazione ItaliaCamp hanno già trovato un terreno fertile per lo sviluppo di buone pratiche di innovazione sociale: come l’occupazione, visto l’obiettivo condiviso di supportare la crescita in termini educativi e formativi delle giovani generazioni, e l’inclusione sociale per l’adozione di progetti che possano generare nuovo valore a partire dalla diversità.

 

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati