Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Consiglio > Stadio, Torselli (FDI) e Xekalos (M5S): "Smontate le bugie della giunta sul futuro dello stadio Artemio Franchi"
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

"Da una parte gli spot elettorali sul nuovo stadio della Fiorentina, dall'altra una serie infinita di promesse e di annunci sul futuro dello stadio Artemio Franchi che, stando alle novelle di Nardella e soci, diventerà un luogo vivo, ricco di eventi al servizio della cittadinanza. Tutte balle e ieri in consiglio comunale, finalmente, siamo riusciti a smontarle, costringendo il Partito Democratico a venire allo scoperto sul futuro dell'Artemio Franchi: un futuro che sarà soltanto all'insegna del degrado, dello spreco e dell'incuria". Questa la posizione di Fratelli d'Italia e del Movimento 5 Stelle che ieri in consiglio comunale hanno presentato una mozione, respinta dalla maggioranza, a firma di Francesco Torselli ed Arianna Xekalos.

"La nostra mozione - spiegano Torselli e Xekalos - era semplicissima e volutamente non voleva entrare nel dibattito sul nuovo stadio della Fiorentina, che è argomento assolutamente differente. Noi chiedevamo soltanto, riprendendo peraltro un documento approvato dal Consiglio di Quartiere 2, che se l'Artemio Franchi dovrà avere un futuro al servizio della cittadinanza, questo non possa prescindere dalla sua copertura e dall'abbattimento delle barriere architettoniche che oggi limitano l'accesso ad alcune aree da parte dei cittadini disabili".

"Ci dispiace - concludono Torselli e Xekalos - ascoltare continuamente il presidente del Quartiere 2, Michele Pierguidi, parlare di futuro al servizio dei cittadini per l'Artemio Franchi: le sue proposte, così come le nostre, vengono approvate dal PD in consiglio di quartiere (organo che non ha competenza sulle scelte urbanistiche della città) per essere poi 'rivendute' ai cittadini, ma vengono poi bocciate dal consiglio comunale (ovvero dall'organo che ha competenza sulle scelte urbanistiche). Un atteggiamento che riteniamo veramente offensivo nei confronti dei cittadini, ma almeno la verità è arrivata a galla: il Partito Democratico sogna un futuro talmente radioso per lo stadio Franchi da lasciarlo scoperto ed inaccessibile ai disabili! Complimenti...". (fdr)

 

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati