Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Forum Sociale Europeo, interviene la DL-Margherita
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

22/07/2002
Forum Sociale Europeo, interviene la DL-Margherita
Questo il testo dell'intervento del capogruppo della DL-Margherita Riccardo Basosi, firmato anche dal segretario provinciale Matteo Renzi e dal capogruppo in Consiglio provinciale Pasquale De Luca: «Le dichiarazioni del sedicente non violento Luca Casarini sono molto gravi e danneggiano innanzitutto lo straordinario movimento che si oppone allo sfruttamento dei più poveri, alle ingiustizie, allo squilibrio nord/sud. Danneggiano il movimento new global, tanto ricco quanto plurale e variegato. Danneggiano i profeti della nonviolenza, come Alex Zanotelli. Danneggiano le centinaia di associazioni che nel silenzio lavorano perché un altro mondo sia possibile e che vengono risucchiate nella spirale delle stupide parole di Casarini. La Margherita fiorentina non da ora sta dalla parte di chi vuole concretamente combattere la disuguaglianza: testimonianza recentissima l’ordine del giorno che stiamo presentando in tutti i comuni della provincia sulla fame nel mondo. Pensiamo che Casarini abbia una grande possibilità di far funzionare il forum europeo: starsene a casa. La città di Firenze ed il movimento new global gli sarebbero grati. E quando sentiamo da tal Caruso, dei centri sociali napoletani, l’invito a venire a Firenze a fare “o burdello”, vediamo vanificata la straordinaria testimonianza di Giuliano Giuliani e sua moglie Heidi, che continuano a proclamare la necessità della nonviolenza anche nel nome del sacrificio di loro figlio. Il social forum può essere una grandissima occasione di dialogo e di confronto. Ma a patto di isolare gli sciocchi che possono diventare pericolosi per sé e per gli altri. I problemi della globalizzazione non si affrontano con slogan da guerriglia urbana; e Firenze non ha bisogno di questi strateghi di conflitto per testimoniare la propria vocazione al dialogo. Confronto e conflitto iniziano talvolta nello stesso modo ma hanno obbiettivi ben diversi… Alla luce delle dichiarazioni di queste ore, attendiamo una presa di posizione molto dura degli organizzatori e degli Enti Locali. Attendiamo anche di conoscere come si muoverà la macchina organizzativa, per consentire ai cittadini ed alle associazioni di strutturare al meglio l’appuntamento di novembre. Ancora oggi manifestiamo tutta la nostra preoccupazione per gli evidenti ritardi organizzativi, nonostante la stima che confermiamo per i portavoce fiorentini del Social Forum ai quali chiederemo nelle prossime ore un incontro e per il gruppo di lavoro che è stato istituito dagli enti locali. Ma ancora non conosciamo come verranno pagate le strutture per i dibattiti, quanti saranno i partecipanti (a nostro giudizio ben più di diecimila), come si organizzeranno i nostri ospiti. Non possiamo permetterci di aspettare che sia troppo tardi… Matteo Renzi (segretario provinciale di DL-Margherita) Riccardo Basosi (capogruppo in Palazzo Vecchio di DL–Margherita) Pasquale De Luca (capogruppo in Consiglio Provinciale di DL-Margherita)». (fn)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati