testata per stampa
Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

English Version

To GO!

Infomobilità, ZTL, Parcheggi, Lavaggio strade in tempo reale

Trova Firenze

I luoghi della Città: Sedi, Uffici, Musei, Seggi elettorali....

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Presentato il terzo bilancio sociale di Casa Spa, l’assessore...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

30/12/2008
Presentato il terzo bilancio sociale di Casa Spa, l’assessore Albini: “La nuova proposta di legge regionale sull’edilizia residenziale pubblica tenga conto dei cambiamenti della società”
“Casa Spa si è dimostrato un soggetto capace e affidabile, attento ai bisogni dei soci proprietari e dell’utenza, con un consiglio di amministrazione che in questi anni ha operato al meglio”. Lo ha detto l’assessore alle società partecipate Tea Albini che oggi in Palazzo Vecchio ha presentato il bilancio sociale 2007 di Casa Spa, assieme al presidente Giovanni Pecchioli, al direttore generale Vincenzo Esposito e al consigliere Pietro Barucci. Si tratta del terzo bilancio sociale (dopo quelli del 2005 e 2006) della società interamente pubblica che gestisce il patrimonio di edilizia residenziale pubblica (11.832 alloggi, di cui 7.621 a Firenze) dei 33 Comuni dell’area fiorentina, ma è il primo verificato da un organismo di certificazione esterno secondo lo standard “AA1000 Assurance Standard 2008”. “In Italia – dice con orgoglio il presidente Pecchioli – siamo il primo soggetto gestore di edilizia residenziale pubblica che consegue questo risultato”. La pubblicazione (150 pagine) è una “fotografia” con numeri di bilancio economico (“In attivo anche quest’anno, con gli utili ripartiti fra i Comuni soci”, ribadisce il presidente Pecchioli), dati sugli alloggi, sui dipendenti, sulla tipologia dell’inquilinato, sui fornitori, sull’attività della società e le strategie, sui rapporti coi Comuni, sulla destinazione dei canoni di affitto. La presentazione del bilancio sociale di Casa Spa è stata per l’assessore Albini occasione per approfondire alcuni aspetti della proposta di legge regionale sull’edilizia residenziale pubblica: “Una proposta di legge che non tiene conto di alcuni aspetti normativi e soprattutto delle trasformazioni epocali che negli ultimi dieci anni hanno attraversato la nostra società, che ha sempre più necessità di risposte pubbliche in questo settore. Una proposta di legge che riporta indietro di venti anni il settore dell’edilizia residenziale pubblica perché non tiene conto di come i Comuni si trovano ad affrontare il tema dell’emergenza abitativa e che gli sforzi profusi dai Comuni stessi e dei soggetti gestori rischiano di essere vanificati”. “Il bilancio sociale 2007 – dice ancora il presidente Pecchioli – sia muove in continuità e coerenza operativa con quello dell’anno precedente. Riproponiamo la nostra storia (siamo operativi dal 2003), confrontiamo i dati significativi della nostra attività con quelli degli anni precedenti e diamo conto delle novità e degli sviluppi operativi. I numeri, intesi come dati del bilancio economico e come i principali indicatori dell’attività, ma continuiamo ad essere convinti che l’indice più veritiero dell’efficacia e utilità dell’operare di una società come la nostra è data dalla capacità di dare risposte alle politiche per la casa dei Comuni soci e nelle ricadute che essa ha sulla vita concreta della collettività di riferimento”. Sulla base delle attività di verifica condotte e delle evidenze ottenute, è opinione di Bureau Veritas che il bilancio sociale 2007 di Casa Spa offra una rappresentazione attendibile delle attività condotte nel periodo di riferimento, dei principali risultati raggiunti e delle relative performance; proponga un rendiconto dettagliato e realistico rispetto agli ambiti di rendicontazione individuati; fornisca informazioni in maniera chiara e comprensibile. Il direttore generale Esposito ha ribadito la forte propensione all’innovazione della società e ha ricordato gli interventi di sostituzione delle coperture in eternit con pannelli fotovoltaici (“A costo zero per i Comuni”) che nel 2009 andranno a produrre 900.000 kw di energia elettrica “pulita”. E inoltre ha annunciato la prossima realizzazione di un edificio di 5 piani (45 alloggi) interamente in legno da realizzare nell’area ex Longinotti.(fd)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati

Padovani, via alla stagione con il nuovo manto erboso al campo Lodigiani
Intervento da 60mila euro. L’assessore Vannucci: “Tanto entusiasmo e un in bocca al lupo all’Aeroporto Firenze Rugby per il prossimo campionato”
Libri, alla festa dell'Unità 'Le catene della sinistra' di Claudio Cerasa
La presentazione lunedì con il sindaco Dario Nardella