Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Consiglio > Degrado, Stella (PdL-FI): “Militari a presidiare il...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

31/10/2013
Degrado, Stella (PdL-FI): “Militari a presidiare il territorio insieme ai cittadini”
“Nuovo modello di partecipazione condivisa, sgravi ai commercianti che ‘adottano’ un monumento. Traduciamo l’appello de La Nazione in atti concreti”

“Quando si tratta di difendere Firenze i fiorentini ci sono, e sono tanti coloro che hanno risposto all’appello lanciato sulle pagine del quotidiano La Nazione sulla difesa dei nostri monumenti storici e delle piazze dall’assalto del degrado”. Lo afferma il capogruppo PdL-FI Marco Stella.
“Firenze e i fiorentini non ne possono più di vedere quotidiane scene di degrado e di assalto ai nostri monumenti, ecco perché è arrivato il momento di reagire – aggiunge il consigliere –. Abbiamo sempre sostenuto che il maggior deterrente a fenomeni di degrado è il presidio del territorio da parte delle Forze dell’Ordine, ecco perché chiediamo con forza che Firenze firmi il ‘patto per la sicurezza’ con il Ministero dell’Interno che prevede l’impiego dell’esercito nelle piazze a tutela dei monumenti e contro il degrado”.
“Firenze – propone Stella – potrebbe lanciare un modello nuovo di controllo del territorio che preveda l’impiego dell’esercito affiancato dai cittadini; questo consentirebbe di mettere insieme l’esperienza delle Forze dell’Ordine con la conoscenza del territorio dei fiorentini, sarebbe un modello di partecipazione condivisa, naturalmente coordinato dal Comune.
Siamo anche convinti che vi siano tanti commercianti pronti a fare la propria parte, ecco perché lanciamo l’idea di ‘adottare un monumento’ per i commercianti o meglio per i centri commerciali naturali; così sarebbe garantito un controllo costante e quotidiano, e i commercianti oltre a controllare il monumento potrebbero prendere in carico anche la pulizia e la manutenzione, oltre alla la promozione. In cambio dovrebbero, secondo noi, avere sgravi fiscali sulle imposte comunali”.
“Siamo convinti che vi siano molti cittadini pronti a fare la propria parte per Firenze e che vi siano anche tante idee ed energie, ora spetta all’amministrazione comunale fare il primo passo coinvolgendo tutti coloro che vogliono dare una mano e coordinando le iniziative” conclude Stella.

(fdr)


«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati