Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Giunta > Sempre meno i fiorentini in vacanza
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

09/07/2012
Sempre meno i fiorentini in vacanza
Tutti i dati nell'indagine degli esperti dell'ufficio comunale di statistica

La crisi sembra segnare pesantemente anche le vacanze dei fiorentini, che diminuiscono nel numero e nella durata. Per l’ottavo anno consecutivo l’indagine sulle vacanze estive, realizzata per l’ufficio comunale di statistica da Francesca Crescioli e Marco Colpo, stima il numero di fiorentini che andranno in ferie e quello di coloro che, invece, resteranno in città durante il periodo estivo.
Le variazioni da un anno all’altro di quanti cittadini andranno in vacanza, e per quanti giorni, sono misure indirette delle condizioni economiche e delle disponibilità delle famiglie. La stima delle propensioni dei cittadini può servire anche per dimensionare l’erogazione dei servizi nel periodo estivo.
Nel periodo 4 – 8 giugno 2012 sono state intervistate telefonicamente dai rilevatori comunali 800 famiglie, per un totale di 1.226 persone. I contatti sono stati 1.068, con 115 rifiuti a collaborare.
Sono stati impiegati cinque rilevatori; le interviste hanno avuto una durata media compresa fra i tre e i quattro minuti. La spesa complessiva è stata di 2.368,00 euro IVA compresa.
Il 47,5% dei fiorentini ha intenzione di andare in vacanza, contro il 53,7% del 2011 e il 56,4% del 2010).
Aumentano lievemente coloro che si spostano solo il fine settimana (dal 7,4% al 9,3%); di converso, sono in aumento coloro che non andranno per niente in vacanza, il 43,2% contro il 38,9% del 2011.
Il mare resta la meta prediletta, in particolare le località toscane (43,3%). Tornano sui livelli degli anni passati la montagna, +2,6%, e le altre località di vacanza, +2,1%, rispetto al 2011.
Si conferma la tendenza a concentrare le proprie ferie in un unico periodo, preferibilmente la prima quindicina di Agosto, e con un picco di assenze per Ferragosto.
Diminuisce sensibilmente il numero di giorni di vacanza. Tra chi si concederà le vacanze, quasi il 60% trascorrerà fuori città un solo periodo di ferie, di durata superiore, anche se di poco, alle due settimane; però questa quota è in netto calo, -6,9%, rispetto al 2011. Aumenta invece la percentuale di chi andrà in vacanza in un solo periodo e si tratterrà meno di quindici giorni (+4,6% per un periodo compreso tra una e due settimane, +1,1% per un periodo inferiore a una settimana).
«È comprensibile – ha sottolineato l’assessore al turismo Cristina Giachi – che in un tempo di crisi come questo anche i fiorentini, così come gli altri italiani, contraggano la loro spesa per le vacanze. L’amministrazione comunale promuove, anche per questo nel quadro dell’Estate fiorentina, numerosi eventi, occasioni di svago e di impiego del tempo libero in città». (fn)

L’indagine è pubblicata in rete all’indirizzo:
http://statistica.fi.it/opencms/multimedia/documents/1341821844671_vacanze_2012rev1__2_.pdf.

Immagini e documenti allegati

Le vacanze dei fiorentini
Le vacanze dei fiorentini

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati