Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Giunta > Osservazioni astronomiche dalle piazze della città
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

02/05/2009
Osservazioni astronomiche dalle piazze della città
Domani alle 21.30 in Santa Croce tutti a guardare stelle, pianeti e galassie

Osservare le stelle, i pianeti e le galassia da piazza Santa Croce, da piazza della Signoria, dal Duomo e da molte altre piazze della città, lontani da cattedre scolastiche e conferenze. Basta dotarsi di un cannocchiale L’iniziativa si chiama “Astronomia in piazza” e nasce dall’idea dell’astronomo Emiliano Ricci che l’ha realizzata insieme all’assessorato alla cultura e all’Ufficio Centro storico Unesco in occasione delle celebrazioni per il quattrocentesimo anniversario dalle prime osservazioni del cielo al cannocchiale da parte di Galileo Galilei portando l’astronomia nelle piazze storiche fiorentine. L’evento si inserisce nel contesto delle celebrazioni dell’Anno Internazionale dell’Astronomia. Il prossimo appuntamento per guardare le stelle è domani sera alle 21.30 in piazza Santa Croce.
Le serate osservative, sempre gratuite e ad accesso libero, della durata massima di circa due ore, avranno inizio, a seconda della stagione, fra le 21 e le 22 e termineranno fra le 23 e mezzanotte. In linea di massima si svolgeranno nell’arco della settimana in cui cade il primo quarto di Luna, essendo questo il momento più propizio per l’osservazione del nostro satellite naturale, il quale in questa fase dà anche meno fastidio all’osservazione di eventuali altri oggetti celesti. Dopo quello di domani, il prossimo appuntamento sarà a cavallo dei giorni fra il 30 maggio e il 2 giugno.
“Questa iniziativa – ha sottolineato l’assessore alla cultura – è supportata dall’Amministrazione comunale perché si inserisce in forma incisiva nelle celebrazioni dei 400 anni delle osservazioni di Galileo. Sarà una soddisfazione per tutti poter vedere col telescopio la luna e Saturno. Anch’io domani sera sarò in Santa Croce e invito tanti fiorentini a questo appuntamento”.
L’obiettivo è quello di riproporre la diffusione di questa scienza a livello popolare, con osservazioni pubbliche in piazza, lontani da cattedre scolastiche o palchi da conferenza, ma con un semplice telescopio amatoriale e, soprattutto, tanta passione. L’ispirazione arriva dall’America, dall’attività dei "sidewalk astronomers" statunitensi, astronomi dilettanti che mettono a disposizione i loro telescopi amatoriali portandoli sui marciapiedi (da cui il termine “sidewalk”) dei paesi e delle città in cui vivono e invitando le persone di passaggio a porre l’occhio all’oculare per osservare la luna, o qualche pianeta, o qualche ammasso stellare, ovvero quei pochi oggetti che possono ancora essere osservati con soddisfazione pur essendo immersi nelle luci artificiali cittadine.
Il materiale astronomico è stato messo a disposizione dalla ditta DeepSky di Firenze, che è anche sponsor tecnico dell’iniziativa, assieme alla ditta Focas, anch’essa di Firenze, importatore esclusivo dei telescopi “Meade”, l’azienda statunitense leader nel mercato della strumentazione astronomica amatoriale.
L’iniziativa ha avuto il suo battesimo la sera del 4 aprile in piazza della Signoria, in occasione della manifestazione mondiale “100 ore di astronomia” (“Astronomia in piazza” è catalogata nell’elenco ufficiale delle iniziative e una delle poche italiane a essere presente), durante la quale astronomi e astrofili di tutto il mondo si sono alternati ai telescopi per offrire 100 ore continuative e senza interruzioni di osservazioni del cielo notturno. Molte persone hanno avuto per la prikma volta l’occasione di osservare con il telescopio la luna e Saturno
“Astronomia in piazza”, oltre alla collaborazione dell’assessorato alla cultura del Comune di Firenze, ha ricevuto il patrocinio della Società Astronomica Italiana (SAIt) e dell’Unione Astrofili Italiani (UAI), e vedrà nei prossimi mesi anche la partecipazione della Società Astronomica Fiorentina (SAF). Info sul sito www.astronomiainpiazza.it. (lb)


 


«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati