Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Giunta > Nel Salone dei Cinquecento la premiazione del XII concorso...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

13/04/2011
Nel Salone dei Cinquecento la premiazione del XII concorso 'Chi scrive, chi legge'

Racconti, disegni, poesie e persino realizzazioni multimediali. Tutti ispirati al tema del lavoro. Si è svolta oggi pomeriggio nel Salone dei Cinquecento la premiazione di ‘Chi scrive, chi legge’, il concorso letterario rivolto alle scuole di Firenze e provincia che quest’anno festeggia il suo XII compleanno.
L'iniziativa è nata all’interno l’Istituto comprensivo Ghiberti e si è poi allargata grazie alla collaborazione dell’assessorato all’educazione, del Consiglio di Quartiere 4 e dell’ufficio scolastico regionale ottenendo, nel corso degli anni, il patrocinio di Gabinetto Scientifico Letterario Vieusseux e del Comitato Unicef di Firenze. Partner di quest’anno Unicef Firenze, Gabinetto Vieusseux, Biblioteca delle Oblate e Credito Cooperativo di Signa.
Quest’anno hanno collaborato gli studenti del liceo scientifico Rodolico di Firenze e dell’istituto Russell-Newton di Scandicci
«Leggere e scrivere sono i cardini di ogni percorso di apprendimento che i nostri giovani intraprendono – ha sottolineato l’assessore all’educazione Rosa Maria Di Giorgi intervenendo nel Salone dei Cinquecento – un primo passo che li avvicina al mondo della conoscenza e pare loro orizzonti nuovi.
Il concorso ‘Chi scrive, chi legge’, giunto alla sua dodicesima edizione, ha visto in questi anni una partecipazione crescente di scuole, proponendosi come un’opportunità in più nel percorso insegnamento/apprendimento».
«Nato per favorire la comunicazione scritta tra bambini e ragazzi, stimolando il desiderio di conoscere e farsi conoscere, anche attraverso linguaggi diversi – ha aggiunto Rosa Maria Di Giorgi – si è trasformato nel corso degli anni anche in un importante strumento di collaborazione tra scuole di grado diverso, enti locali e servizi del territorio».
Quest’anno sono state premiate le scuole dell’infanzia Daddi, Laura Poli, Locchi, Torrigiani-Ferrucci di Firenze e San Colombano di Scandicci e l’asilo nido Colombo; le scuole primarie Agnesi, Calvino, Don Minzoni, Anna .Frank, Martin Luther King, Montagnola, Nencioni e Niccolini di Firenze, Pettini, Sacro Cuore, Toti-San Vincenzo a Torri di Scandicci, di Collesalvetti (Livorno) e Fanfani di Pieve Santo Stefano (Arezzo); le scuole secondarie di primo grado Beato Angelico, Dino Compagni, Ghiberti, Gramsci, Papini, San Brunone, Centro Giufà e Centro Territoriale Permanente Beato Angelico di Firenze, Fermi di Scandicci e Fucini di Montespertoli. (fn)

Immagini e documenti allegati


«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati