Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Consiglio > Torselli (PdL): «Il sindaco Renzi vieta gli alcolici...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

14/07/2010
Torselli (PdL): «Il sindaco Renzi vieta gli alcolici durante il concerto di Ligabue ma al Franchi ‘piovono’ fiumi di birra»

«Il sindaco Renzi vieta gli alcolici durante il concerto di Ligabue ma al Franchi ‘piovono’ fiumi di birra». E’ quanto denuncia il consigliere Francesco Torselli (PdL) che sulla questione ha presentato un’interrogazione.
«Con l’ordinanza 36/2010 del 12 luglio – spiega l’esponente del centrodestra - il sindaco, vista la richiesta del questore di emanare un provvedimento per prevenire e contrastare i fenomeni legati all’abuso di alcool durante il concerto di Ligabue, aveva vietato la ‘vendita e la somministrazione di bevande superalcoliche nonché di ogni altra bevanda in contenitori di vetro o lattine all’interno dello stadio A. Franchi e nell’area limitrofa all’impianto’».
«Evidentemente – ha rilevato Torselli – l’ordinanza è stata recepita come una battuta umoristica, visto che, sia nell’immediate vicinanze dello stadio Franchi che, soprattutto, all’interno di esso, la vendita di bevande in lattina, birra compresa, è proseguita dal pomeriggio per tutta la durata del concerto di Ligabue come se niente fosse
«I bar ed i punti ristoro nelle vicinanze dello stadio – ha proseguito Torselli - dovevano sottostare al divieto di vendita di superalcolici e di bevande in lattina o bottiglie di vetro dalle 14 di ieri, ma in realtà, fino a pochi minuti prima dell’inizio del concerto, in molti punti di somministrazione era possibile acquistare lattine e bibite di ogni genere, analcoliche ed alcoliche»
«Ma il fatto più grave – secondo il consigliere del PdL – è che all’interno dello stadio, dove ricordiamo che durante le partite di calcio, ad esempio, è vietata persino la vendita di bibite analcoliche in bottiglie di plastica, era possibile acquistare birre in lattina per tutta la durata del concerto di Ligabue, senza alcun tipo di limitazione
Nell’ordinanza sopracitata si legge come il sindaco abbia ‘ritenuto (di) dover procedere all’adozione della presente ordinanza per garantire la necessaria sicurezza e la migliore riuscita dell’evento’. Mi chiedo pertanto chi fossero quei venditori che, con i cestelli identici a quelli usati per la vendita di bevande durante la partita di calcio, che, in barba ai provvedimenti di Renzi, hanno venduto per tutta la durata del concerto, all’interno dello stadio, birre in lattina. Erano autorizzati? Da chi? Saranno presi provvedimenti?»
Torselli chiede di sapere «le ragioni per le quali il divieto imposto non sia stato assolutamente rispettato» e «se nei confronti chi ha trasgredito palesemente l’ordinanza, sono stati presi provvedimenti sanzionatori». (fn)

Questo il testo dell’interrogazione:

INTERROGAZIONE
Proponente: Francesco Torselli (PDL);
Oggetto: Trasgressione del divieto di vendita di bevande in lattina durante il Concerto di Ligabue allo Stadio “Artemio Franchi” di Firenze del 13/07/2010.
Il Sottoscritto Consigliere Comunale,
PRESO ATTO della nota Prot. XI009-3746 del 12/07/2010 prevenuta al Sindaco di Firenze da parte del Questore di Firenze;
VISTA l’Ordinanza del Sindaco di Firenze N°36/2010 del 12/07/2010;
INTERROGA IL SINDACO
Per sapere se l’Ordinanza N°36/2010 è stata per qualche motivo sospesa entro la sua data di entrata in vigore prevista per le ore 14.00 del giorno 13/07/2010.
Per sapere se i divieti imposti dall’Ordinanza N° 36/2010 sono stati rispettati all’interno dello Stadio “Artemio Franchi” e nell’area compresa nel seguente perimetro: Via Marconi – Piazza Nobili – Via Marconi – Piazza San Gervasio – Via Gasperi – Piazza Antonelli – Via Centostelle – Viale De Amicis – Via Calvi – Via Campo d’Arrigo – Via Marconi.
Per sapere se è stata autorizzata in qualche forma la presenza di venditori che, durante tutta la durata del concerto di Ligabue in data 13/07/2010, si aggiavano tra gli spettatori utilizzando cestelli/tracolla identici a quelli utilizzati durante le partite di calcio per la vendita di bevande, vendendo birre in lattina sigillate.
Per sapere se la Polizia Municipale, ente preposto all’esecuzione ed alla vigilanza in merito ai divieti imposti dall’Ordinanza N°36/2010 in base al punto N°4 del dispositivo attuativo della stessa, ha rilevato infrazioni e/o elevato contravvenzioni verso venditori di bibite in lattina.
Per sapere se il Sindaco Renzi intenderà adottare provvedimenti verso gli eventuali trasgressori a quanto disposto nell’Ordinanza N°36/2010.


«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati