Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Consiglio > Torselli (PdL): “Chiusura immediata dell’anfiteatro....
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

03/06/2010
Torselli (PdL): “Chiusura immediata dell’anfiteatro. Non è luogo di divertimento, ma di sballo”

“Nelle promesse elettorali del Sindaco Renzi era ‘il Parco più bello del Mondo’ e nei propositi dell’Estate Fiorentina sarebbe dovuta essere la rivitalizzazione dell’anfiteatro uno dei modi per riportare i fiorentini a vivere il principale parco cittadino. Ma, come temevamo, l’anfiteatro è tornato subito ad essere ciò che era dieci anni fa, quando ne fu decisa la chiusura: un luogo non di divertimento, ma di sballo ed illegalità. E viste le conseguenze dopo solo un giorno di apertura, onde evitare di leggere per tutta la stagione sulle cronache cittadine di incidenti, arresti per droga e problemi per l’ordine pubblico, la soluzione appare una sola: la chiusura immediata”. Questo il commento del consigliere del PdL Francesco Torselli.
“Che l’anfiteatro sarebbe tornato ad essere ciò che era dieci anni fa – prosegue il consigliere comunale – non era difficile da immaginare, ma se l’amministrazione comunale ha voluto riproporre l’esperimento, alla luce di quanto accaduto nella notte scorsa, mi pare doveroso da parte del centrosinistra un ‘mea culpa’ e decidere di chiudere definitivamente l’esperienza. L’incidente che è costato la vita al giovanissimo Lorenzo è stato causato da una persona che è risultata positiva ad alcol e droga, mentre nella stessa sera la Guardia di Finanza ha fermato altre sei persone in possesso di sostanze stupefacenti. Purtroppo nell’immaginario di molte persone l’anfiteatro rappresenta un territorio nel quale regna l’anarchia e l’assenza di ogni sorta di regole e questo è inaccettabile”.
“Ben venga un’amministrazione comunale che cerca di creare spazi di divertimento e di socializzazione in città – conclude Torselli – ma questi non possono prescindere dal rispetto delle regole e della legge. E’ curioso come lo stesso Comune pugnali alle spalle i locali notturni del centro storico con la ztl notturna e poi proponga soluzioni alternative come l’anfiteatro che, sapevamo bene essere una vera e propria bomba ad orologeria”.
(fdr)
 


«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati