Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Ultimo dell'anno: dal sindaco Domenici gli auguri ai...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

30/12/2005
Ultimo dell'anno: dal sindaco Domenici gli auguri ai fiorentini e un invito alla prudenza
Alla vigilia dell'ultimo dell'anno il sindaco Leoanrdo Domenici intende inviare un augurio alla cittadinanza e allo stesso tempo un invito alla prudenza, soprattutto in relazione alle previsioni meteorogiche. Ecco il testo del messaggio: "Oggi è l’ultimo giorno del 2005. Si chiude un anno non facile, a volte contraddittorio, vissuto anche da Firenze e dal suo territorio con qualche incertezza. Le premesse per una ripresa ci sono: dobbiamo lavorare tutti insieme per concretizzarle e da parte nostra ci sarà il massimo dell’impegno e della disponibilità. Ma in questo momento il pensiero va soprattutto a coloro che vivono una situazione di disagio e difficoltà: a chi è malato, a chi è anziano e solo, a chi è in carcere, a chi non ha un lavoro. In particolare, voglio ricordare i lavoratori della Matec, che aspetteranno il nuovo anno davanti ai cancelli della fabbrica chiusa. A loro, come a tutti i fiorentini e a tutti i cittadini della nostra terra, un augurio sincero perché il 2006 possa portare buone notizie e soprattutto serenità. Un augurio speciale va anche a chi questo fine anno lo passerà al lavoro: penso ad esempio al personale delle ambulanze e degli ospedali, della prefettura, ai vigili urbani, alla protezione civile, ai vigili del fuoco, che qui voglio ancora ringraziare per come hanno affrontato la già ‘storica’ nevicata di tre giorni fa, riuscendo a limitare al massimo i disagi e facendo trovare ai cittadini le strade sgombre e percorribili fin dal primo mattino. E’ stata una bella prova collettiva di efficienza e professionalità. Ma questo proposito, voglio fare un’ultima raccomandazione. Stasera ci sarà tanta gente per le strade, sarà bello uscire e divertirsi; ma a fronte di previsioni meteo che promettono freddo e forse ancora neve, e soprattutto visto l’insistente pericolo di gelate, non posso che invitare tutti alla massima prudenza, sia alla guida di veicoli, sia camminando a piedi sui marciapiedi, spesso ancora ricoperti di neve ghiacciata. Le istituzioni faranno il massimo per limitare eventuali problemi; ma ogni sforzo sarà inutile se non ci sarà la collaborazione e il buonsenso dei cittadini. Cominciamo bene l’anno: con allegria e divertimento, ma senza mettere in pericolo se stessi e gli altri".(ag)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati