Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Euro 0. Da Capodanno scattano i blocchi per i veicoli...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

30/12/2005
Euro 0. Da Capodanno scattano i blocchi per i veicoli sia pubblici che privati che non potranno più circolare
Dal 1° gennaio 2006, stop ai veicoli Euro zero a Firenze. Ricordiamo che il provvedimento, firmato dall’assessore all’ambiente Claudio Del Lungo, entrerà in vigore a Capodanno e prevede che tutti i veicoli Euro 0 non possano più circolare, sette giorni su sette, dalle 0 alle 24,00. “L’Amministrazione ribadisce la strada già tracciata da ottobre 2003 ed ampiamente dibattuta nel Consiglio Comunale e nelle commissioni e conosciuta dai cittadini” ha ribadito l’assessore Del Lungo. Ma la decisione, in modo più limitato, vale anche per gli autobus e gli autosnodati M2 ed M3 Euro 0, non conformi alla direttiva 91/542 CEE e successivi aggiornamenti, sia destinati al trasporto pubblico locale che al turismo. Questi mezzi non potranno più circolare tutte le domeniche per tutte le 24 ore, a partire, proprio, dalla prima domenica del nuovo anno. Gli autobus potranno essere controllati dagli agenti della Polizia Municipale al capolinea. “È necessario che i cittadini capiscano che il provvedimento viene assunto per salvaguardare la salute di tutti, limitando le emissioni di agenti inquinanti ed impedendo l’aumento della concentrazione delle polveri sottili nell’aria – ha spiegato l’assessore Claudio Del Lungo –. Inoltre, chi è in possesso di un veicolo Euro 0 può o comprarne uno nuovo elettrico o a gas oppure, utilizzando gli ecoincentivi, convertirlo con un’alimentazione a GPL o a metano”. Gli ecoincentivi saranno a disposizione il prossimo anno a partire da febbraio. L’ordinanza riguarda quattro tipologie di veicoli privati: le autovetture ed autoveicoli a benzina e diesel adibiti al trasporto merci inferiori a 3,5 tonnellate Euro 0, i ciclomotori Euro 0 a due e tre ruote. Il provvedimento sarà applicato su tutto il territorio di Firenze e del Galluzzo. Deroghe per i proprietari di veicoli se sono invalidi o se si tratta di auto storiche (solo se iscritte in appositi registri), in uscita dalla città il sabato e la domenica, per le revisioni ed in servizio per manifestazioni varie come matrimoni. La deroga per i veicoli in transito per operazioni di manutenzione o revisione sarà valida se il conducente sarà in possesso di autocertificazione (in carta libera) che dovrà contenere gli estremi del veicolo, le indicazioni dell’orario, del luogo di partenza e di destinazione, oltre ad un’attestazione di prenotazione delle operazioni di manutenzione. Deroga anche per i veicoli Euro 0 destinati alla rottamazione o alla restituzione al concessionario: anche in questo caso il conducente dovrà essere in possesso dell’autocertificazione che attesti la propria volontà. Pochissime le deroghe anche per gli autobus con allestimento specifico e provvisti di apposito contrassegno, per i mezzi su cui sono installati dispositivi idonei a ridurre le emissioni di particolato che dovranno avere a bordo la documentazione relativa alle caratteristiche tecniche e gli abbattimenti previsti. (uc)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati