Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Il 6 gennaio Jacopo Bianchi ripropone la “Befanata...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

30/12/2006
Il 6 gennaio Jacopo Bianchi ripropone la “Befanata al Sindaco”
Per il sesto anno consecutivo, torna, il 6 gennaio, la “Befanata al sindaco”, l’iniziativa ideata ed organizzata dal consigliere comunale di Forza Italia e presidente del “Partito dei motorini-Simis” Jacopo Bianchi che si svolgerà alle 11,00 in Piazza della Repubblica. “La Befanata vuole fare cambiare e contrastare le scelte errate ed ingiuste del sindaco Domenici sulla mobilità – ha commentato il consigliere Jacopo Bianchi –. La «Befanata al Sindaco» si rinnova per il modo con cui si propone il classico dono al sindaco, cercando infatti di far partecipare i cittadini affinché completino il fatidico regalo aggiungendo il proprio tocco personale di chi vive veramente la città”. Inoltre la Befanata distribuirà regalini ai bambini presenti in Piazza della Repubblica e l’iniziativa, alla quale parteciperanno anche rappresentanti delle istituzioni e deputati fiorentini, sarà accompagnata da musica e karaoke. “Tutti i cittadini sono invitati a partecipare – ha proseguito Jacopo Bianchi – perché l’iniziativa vuole sostenere le battaglie per risolvere le problematiche più scottanti della città come la mobilità e la qualità della vita. Sarà infatti l’occasione per una raccolta di firme contro il provvedimento che blocca la circolazione degli scooter Euro 1 e contro le altre probabili iniziative della Giunta guidata dal sindaco Leonardo Domenici, come il pagamento della sosta per i motorini”. Maggiori informazioni sul sito www.partitodeimotorini.it. (uc)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati