Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Capodanno, Firenze fa festa in cinque piazze: dai Subsonica...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

29/12/2012
Capodanno, Firenze fa festa in cinque piazze: dai Subsonica alla Stazione alla musica classica in Signoria
Ztl no stop: porte telematiche attive fino alle 8 del primo gennaio. Ecco come cambia la viabilità

I Subsonica in piazza della Stazione, i New York Gospel Spirit in piazza Santissima Annunziata, Nick The Nightfly Quintet in piazza della Repubblica, New Years’s Woodstock in largo Annigoni e l’Orchestra Sinfonica Ucraina Di Lugansk e il maestro Giuseppe Lanzetta in piazza della Signoria. Firenze, per il quarto anno consecutivo, sceglie di festeggiare così il Capodanno in piazza. L’appuntamento è per lunedì a partire dalle 21.30, fino a tarda notte, e tutti gli eventi sono a ingresso libero.
L’evento più atteso è il concerto dei Subsonica che si esibiranno a partire dalle 24.15, proponendo un vero e proprio “best” in cui ripercorreranno i successi inanellati in tre lustri di attività. La band torinese sarà preceduta dai BLUE POPSICLE (ore 21.30), il tiratissimo quintetto fiorentino che centrifuga al meglio le lezioni di Strokes, Kooks, Artic Monkeys e Maximo Park... Vincitori del Rock Contest 2011, centinaia di concerti all’attivo, hanno da poco dato alle stampe l’ep “Nuda Veritas”, accolto da ottime recensioni. A seguire, alle 22.30 ci saranno i PASSOGIGANTE, un concentrato di funk, black music e sonorità d’oltreoceano. Al groove della tradizione funky, il gruppo fiorentino unisce elementi elettronici, synth aggressivi, fiati taglienti e testi degni del patrimonio cantautorale. Presentano il quinto album, “Tuttialbuio”.
Lo spettacolo dei NEW YORK GOSPEL SPIRIT in Santissima Annunziata (ore 22) non è un semplice concerto: è un viaggio nello stile e nello spirito della musica gospel, con un’attenzione particolare ai suoi sviluppi teatrali e coreografici. Sul palco cinque musicisti e sette cantanti che proporranno due ore di musica per trascinare il pubblico in un vortice di divertimento, come solo i ritmi e le sonorità gospel sono in grado di creare. Ogni artista è in scena per raccontarci la sua storia, il suo modo di esprimere il gospel: un mix di musica, recitazione, improvvisazione e teatralità che catapulta il pubblico direttamente su Broadway. Apre la serata la formazione fiorentina FOR JOY GOSPEL CHOIR (in collaborazione con Lucrezia’s One Voice) composta da giovani interpreti e musicisti che realizzano nel gospel una fusione armoniosa di diverse esperienze musicali.
In piazza della Repubblica ci sarà NICK THE NIGHTFLY QUINTET (ore 22). Nick the Nightfly è conosciuto per il programma radiofonico di nuove musiche e tendenze che ha introdotto in Italia vent’anni fa e che conduce tutt’ora, “Monte Carlo Nights”, ma è anche un affermato cantante, suona la chitarra e compone brani di grande valore artistico, come quello scritto per Andrea Bocelli, “Semplicemente”, con il testo di Maurizio Costanzo. Per il capodanno fiorentino 2013 Nick the Nightfly presenta l’ultimo disco dal titolo “Nice One”. Composizioni inedite che prendono spunto da momenti importanti che hanno segnato la sua vita negli ultimi anni e sono influenzate da una varietà di stili musicali, dal suo amore per il jazz, per il soul e per il pop raffinato. Sul palco è accompagnato da alcuni nomi noti del jazz italiano: alla batteria Amedeo Ariano, al basso Francesco Puglisi, al pianoforte Claudio Colasazza, al sassofono Jerry Popolo.
Con NEW YEARS’S WOODSTOCK in largo Annigoni (a partire dalle 22) sei ore di musica e immagini non stop, fino alle quattro di notte, per un evento nello spirito di Woodstock che parte con la celebre versione Hendrix dell’inno americano, rielaborata in chiave elettronica da Dj Tuzzy, produttore e sound designer, già a fianco di Subsonica, Asian Dub Fondation, Casino Royale. Ospiti della serata anche la cantante italo-brasiliana Rayna e il visual artist Jamaica De Marco.
La musica classica sarà la protagonista in piazza della Signoria: alle 23 sul palco allestito sotto la Loggia dei Lanzi si esibirà l’Orchestra Sinfonica Ucraina di Lugansk, ensemble che in oltre 65 anni di storia vanta concerti in tutto il mondo e un’intensa attività discografica. Sul podio il maestro Giuseppe Lanzetta.
La festa con la quale sarà salutato il 2012 e dato il benvenuto al 2013 ha un costo complessivo di 300 mila euro che sono stati finanziati totalmente dagli sponsor. Gli eventi sono organizzati da Le Nozze di Figaro, Eventi music Pool, Prg, Nuovi Eventi Musicali, Orchestra da Camera Fiorentina. Lo sponsor principale è la Banca Cassa di Risparmio di Firenze; gli altri sponsor sono Acea, ADF-Aeroporto di Firenze, Publiacqua. Contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.
Per consentire lo svolgimento degli eventi nelle cinque piazze cittadine sono stati disposti numerosi provvedimenti di viabilità che ricalcano sostanzialmente quelli in vigore l’anno scorso. Quindi l'area della stazione sarà “vietata” ai veicoli dalle 19.30 di sabato 31 dicembre. Molti saranno i divieti di sosta e la ztl resterà in vigore in maniera continuativa dalle 7.30 di lunedì 31 dicembre fino alle 8 di martedì 1 gennaio. Il tram viaggerà tutta la notte con capolinea alla Leopolda ed è stato confermato il servizio navetta gratuito, dalle 21 alle 3, per l'accesso al centro.
Come cambia la circolazione
Per montare il palco in piazza Stazione, dove si svolgerà l’evento clou, da giovedì sono già in vigore i divieti di sosta nell’area sopraelevata lato biglietteria FS lato partenze e nell’area di sosta taxi (si tratta delle zone dedicate al kiss and ride). Divieti di sosta (fino al 5 gennaio) anche in piazza Stazione nell’area compresa tra la zona riservata allo stazionamento dei taxi e le scalette (lato scuola sottoufficiali carabinieri) e l’area ex sottopensilina di Toraldo di Francia (con spostamento delle rastrelliere delle bici a noleggio i n piazza Santa Maria Novella, sul lato di via delle Belle Donne.
Dalle 8 di domenica 30 dicembre i divieti di sosta con rimozione si allargheranno nell’area di piazza Stazione compresa fra Largo Alinari e via Valfonda (Palazzina Presidenziale) su ambo i lati mente alle 15 sarà la volta del tratto tra piazza dell’Unità Italiana e Largo Alinari (con deroga per i bus di linea fino alle 19.30 del 31 dicembre). Questi provvedimenti saranno in vigore fino alle 15 del primo dell’anno.
Divieti di sosta anche in piazzale Montelungo (lato ferrovia nel tratto compreso fra la postazione ecologica per una ventina di metri in direzione viale Fratelli Rosselli): in deroga consentita la sosta ai bus di linea extraurbana. In piazza Adua, lato fermata ex mezzi Lazzi, è autorizzata in deroga all’attuale normativa la breve fermata per i mezzi diretti alla stazione per consentire la salita/discesa dei passeggeri e il carico/scarico dei bagagli. Questi veicoli dovranno utilizzare l’itinerario: via Santa Caterina d’Alessandria-via Nazionale-largo Alinari-piazza Stazione-piazza Adua-via Cennni-via Faenza-via Dionisi-viali di circonvallazione. Il transito è comunque vietato dalle 19.30 di lunedì 31 dicembre alle 8 di martedì 1 gennaio.
Ma la maggior parte dei provvedimenti scatterà direttamente lunedì 31 dicembre. Si inizia alle 7 del mattino con i divieti di sosta in via Nazionale (tra piazza Indipendenza e Largo Alinari), piazza Indipendenza (tra via XXVII Aprile e via Nazionale), Largo Alinari (su tutta l’area eccetto la zona di fermata dei bus in servizio di linea che potranno sostare nelle aree a loro dedicate fino alle 19.30) e piazza Adua, via Cennini, via Valfonda, Pratello Orsini, via Fiume, piazza dell’Unità (su tutta la piazza eccetto la zona di fermata dei bus in servizio di linea che potranno sostare nelle aree a loro dedicate fino alle 19.30), via del Giglio (tra via Panzani e via del Melarancio), via del Melarancio, via Alamanni (tra viale Fratelli Rosselli e via Jacopo da Diacceto. Sosta consentita in deroga ai veicoli dei portatori di handicap muniti di contrassegno solo sul lato delle Ferrovie a decorrere dalle 19.30). Questi provvedimenti saranno in vigore fino al termine dell’evento. Dalle 13.30 l’area sosta taxi lato partenze in piazza Stazione sarà chiusa e spostata, fino alle 19,30, sul lato ex pensilina Toraldo di Francia nel tratto di fronte di largo Alinari. Dalle 19 l’area per la sosta dei taxi sarà spostata in piazzale Montelungo (lato ferrovia zona normalmente utilizzata dai bus delle linee extraurbane).
Inoltre dalle 13 scatteranno alcuni provvedimenti anche in zona piazza della Repubblica: il tratto della piazza compreso tra via Strozzi e via Brunelleschi sarà chiuso come pure via Brunelleschi per collocarvi la postazione di Pronto Soccorso. Questa sarà raggiungibile attraverso un corridoio a doppio senso di circolazione delimitato da transenne che verrà appositamente creato per collegare la piazza a via dei Pecori (solo per i veicoli di soccorso e polizia e vietato ai pedoni). Divieti di sosta sono previsti in via Campidoglio e via Tosinghi (che diventeranno strade senza uscita) mentre in via dei Pecori (tratto piazza dell’Olio-via Roma) sarà istituito il doppio senso di circolazione per consentire ai taxi di dirigersi verso la stazione.
Alle 19.30 di sabato 31 dicembre scatteranno invece i divieti di transito in via Santa Caterina d’Alessandria, piazza Indipendenza (direttrice Santa Caterina d’Alessandria-via Nazionale), via Nazionale (eccetto i veicoli in uscita dalle autorimesse che potranno transitare con l’itinerario via Chiara-via Nazionale-via Fiume-via Cennini), Largo Alinari, piazza Stazione, piazza dell’Unità (eccetto direttrice di collegamento via del Melarancio-via Sant’Antonino), via Panzani (tratto via del Giglio-piazza dell’Unità), piazza Adua, via Valfonda, via Jacopo da Diacceto, via Alamanni (tratto viale Fratelli Rosselli-via Orti Oricellari eccetto veicoli diretti alla stazione ferroviaria, quelli dei portatori di handicap con contrassegno per raggiungere gli spazi a loro assegnati; nel tratto Orti Oricellari-via Santa Caterina da Siena deroga per i veicoli in uscita dalle autorimesse). Termine previsto le 8 del primo dell’anno.
Collegati a questi divieti di transito saranno istituiti, dalle 19.30, una serie di ulteriori provvedimenti di viabilità. Si inizia in piazza Stazione dove sarà creato un corridoio a doppio senso, protetto e delimitato da transenne, per il transito dei veicoli di soccorso e polizia che colleghi l’area dedicata alla sosta dei taxi (lato “scalette”) a via Valfonda (con assoluto divieto di transito per i pedoni). In via del Giglio dal lato di via dei Banchi all’immissione in via Panzani sarà istituito l’obbligo di svolta a destra mentre nel tratto tra via Panzani e via del Melarancio sarà istituito un senso unico verso quest'ultima via. In via dei Cerretani alla confluenza con via Rondinelli scatterà l’obbligo di svolta a sinistra in direzione di via dei Rondinelli per i veicoli provenienti lato piazza Santa Maria Maggiore. In via Faenza (tratto piazza Aldobrandini - via Nazionale) sarà consentito il transito ai mezzi pubblici e autorizzati ztl con abbassamento dei pilomat: previsto inoltre un senso unico in Fiume (direttrice largo Alinari-piazza Adua) e via degli Orti Oricellari (nel tratto fra piazza Stazione e via della Scala con direttrice verso via della Scala). Previsto un divieto transito in via del Moro (da Piazza Goldoni a via Palchetti).
E ancora divieto di transito in piazza Piave, lungarno della Zecca e piazza Cavalleggeri con deroga per i veicoli autorizzati ztl in uscita città con direzione Ponte alle Grazie–piazza Piave. Infine sarà istituito un divieto di sosta in via Paolieri, dalle 19.30 di lunedì 31 dicembre fino alle 8 del primo dell’anno.
L’accesso dei parcheggi sotterranei di piazza Stazione (i veicoli presenti potranno comunque uscire soltanto da via Alamanni-via Santa Caterina) e del Mercato Centrale saranno chiusi a partire dalle 19.30. Per quanto riguarda la stazione ferroviaria di Santa Maria Novella, questa verrà chiusa dalle 0.30 (ora di arrivo dell’ultimo treno) alle 4.30 (orario di partenza del primo treno del mattino).
Zona a traffico limitato no stop
Confermato anche il prolungamento della ztl dalle 19.30 del 31 dicembre fino alle 8 del 1 gennaio. La limitazione del traffico rimarrà quindi in vigore dalle 7.30 di lunedì fino alle 8 di martedì sull’area compresa nella cerchia dei viali, Oltrarno compreso (settori A e B + Piazza Piave-lungarno Zecca Vecchia-piazza Cavalleggeri). Le porte telematiche saranno quindi accese e saranno valide le autorizzazioni in vigore in occasione della normale ztl con l’aggiunta di ulteriori deroghe tra le quali per i veicoli dei residenti sarà consentito il transito contemporaneo anche per le seconde auto il cui numero di targa è riportato sul permesso cartaceo in loro possesso. In caso di eventuale controllo della Polizia Municipale sarà sufficiente mostrare la carta di circolazione attestante la residenza all’interno della ztl.
Trasporto pubblico
La tramvia funzionerà no stop per tutta la notte con una frequenza di 9 minuti: il capolinea dalle 19.30 sarà spostato alla Leopolda perché il palco viene montato sotto la linea elettrica che quindi deve essere disattivata.
Nella giornata del 31 dicembre le linee che raggiungono e passano dalla stazione subiranno deviazioni, limitazioni e modifiche a partire dalle 19 per consentire l’allestimento del concerto (fino al 3 gennaio il capolinea Stazione Galleria area taxi della linea D e del Volainbus sono stati spostati alla fermata Stazione Scalette per il montaggio/smontaggio del palco). Il servizio regolare Ataf terminerà alle 20 (e riprenderà alle 5.40 del 1 gennaio): dalle 21 il centro sarà raggiungibile grazie al servizio navette gratuito (l’anno scorso iniziava alle 21.30) che andrà avanti fino alle 3 del primo dell’anno. Quattro mezzi che collegheranno le zone esterne alla ztl dove si trovano i parcheggi al centro: ovvero Parterre-San Marco; piazza Ferrucci-Ponte alle Grazie-piazza Beccaria; piazza Puccini-Porta al Prato; Porta Romana-piazza Frescobaldi. La frequenza sarà di 20 minuti circa. Per ulteriori informazioni e aggiornamenti sul servizio di capodanno www.ataf.net oppure www.twitter.com/ataffirenze o la pagina facebook www.facebook.com/firenzeataf
Bagni pubblici e pulizia
Nella serata dell’ultimo dell’anno saranno aperti in via straordinaria i bagni pubblici di via Filippina ed è prevista la collocazione di bagni chimici nei luoghi dove si svolgeranno i principali eventi. Confermati i due presidi sanitari in piazza Stazione (con tre tende attrezzate per il Pronto Soccorso) e piazza della Repubblica (con una struttura più leggera) gestiti e coordinati dal 118 insieme al volontariato sanitario con la collaborazione e il supporto logistico-operativo della Protezione civile del Comune.

Per info: www.comune.fi.it/capodanno

(mf-fp)
 


«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati