Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Atti osceni in luogo pubblico, azione della Polizia...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

29/12/2007
Atti osceni in luogo pubblico, azione della Polizia Municipale nella zona di Rifredi: controllati 53 veicoli e identificate 13 persone di sesso femminile
Continuano i controlli notturni della Polizia Municipale, assieme alla Polizia di Stato, per la tutela delle scuole e dei giardini dagli atti osceni in luogo pubblico, dovuti all’esercizio della prostituzione. Nelle ultime due notti diverse pattuglie della Polizia Municipale e della Polizia di Stato hanno setacciato la zona di Rifredi, fermando e identificando complessivamente 13 persone di sesso femminile di nazionalità greca, russa, rumena e albanese, intente alla prostituzione. Alcune di esse irregolari nel territorio italiano. Sono stati effettuati accertamenti al terminale tutti con esito negativo per quanto riguarda i precedenti penali ed effettuati posti di controllo in via Forlanini e nella zona. Sono stati controllati 53 veicoli ed elevate 12 violazioni tra cui un sequestro di veicolo per mancanza di assicurazione ed alcuni documenti ritirati. L’annuncio è dell’assessore alla sicurezza e vivibilità urbana Graziano Cioni e del comandante della Polizia Municipale Alessandro Bartolini che hanno ricordato l’azione di contrasto contro atti osceni in luogo pubblico. Questa attività è iniziata nel mese di ottobre, allo scopo di sanzionare le forme di esibizionismo e consumo all’aperto del rapporto sessuale, in particolare nella zona del villaggio Forlanini, dove a più riprese i residenti si erano lamentati per l’igiene e le tracce lasciate (fazzolettini, profilattici, ecc.) nei pressi della scuola esistente e nei giardini. In una settimana la Polizia Municipale denunciò 10 fra clienti e prostitute per il reato di atti osceni in luogo pubblico (art. 527 C.P., reclusione da 3 mesi a 3 anni), e per un periodo la situazione è rimasta tranquilla. Negli ultimi giorni ci sono state ulteriori segnalazioni e pertanto Polizia Municipale e Polizia di Stato hanno organizzato dei servizi congiunti per il controllo delle prostitute e la repressione degli atti osceni. L’assessore Cioni e il comandante Bartolini hanno anche fatto il punto sull’attività di alcuni nuclei della Polizia Municipale. In particolare, la Polizia Annonaria che nelle ultime due settimane ha sequestrato, in mercati di periferia, 2.100 pezzi (giocattoli, materiale elettrico pericoloso, addobbi natalizi) e ieri, al mercato del Campo di Marte, ha sequestrato due veicoli i cui proprietari erano sprovvisti di licenza di vendita. Importante l’azione della Polizia Edilizia che nel corso del 2007 ha effettuato 708 controlli, rilevando 78 abusi edilizi. Oltre 450 poi le violazioni alla pubblicità in particolare per cartelloni abusivi e le cosiddette “vele” che, quando non sono in transito, non possono esporre il messaggio pubblicitario. Infine la lotta al rumore dei nuclei di Polizia Ambientale e Polizia Amministrativa che sta ottenendo grandi risultati e benefici per i residenti. “Si è passati – spiega l’assessore Cioni – dai circa 3000 reclami di residenti del 2001 agli 800 di quest’anno. Questo grazie alla ztl notturna, ai provvedimenti di chiusura e riduzione di orario per i locali notturni e al codice di autoregolamentazione dei locali sottoscritto dai proprietari e delle associazioni di categoria”.(fd)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati