Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Publiacqua: chiusa ieri sera la trattativa con i dipendenti...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

22/12/2001
Publiacqua: chiusa ieri sera la trattativa con i dipendenti dell’acquedotto
Si è conclusa ieri sera la trattativa avviata dall’Amministrazione con le rappresentanze della nuova RSU, e con le organizzazioni territoriali e confederali, per il passaggio di una parte dei 280 dipendenti dell’acquedotto alla nuova società Publiacqua. Particolare soddisfazione è stata espressa dall’assessore al personale Giacomo Billi ‘’per la conclusione di una trattativa che sul ‘tappeto’ non lascia strascichi’’. Ad esercitare l’opzione del passaggio immediato alla nuova società erano stati circa 150 dipendenti comunali. Nell’accordo siglato ieri sera dal sindaco Leonardo Domenici e dall’assessore Billi e dai rappresentanti dei sindacati, sono stati stabiliti i criteri per avviare il processo di riqualificazione e riconversione del personale. Il piano predisposto dall’Amministrazione per i 131 dipendenti che hanno invece deciso di restare in Comune, consiste nell’inserimento graduale di questi nelle attività dove c’è l’esigenza di aumentare l’organico, o in tutti quei servizi per i quali la carenza di organico era già stabilita. Ciò sarà possibile anche attraverso la rinuncia dell’Amministrazione a bandire concorsi pubblici previsti nel piano generale del personale. Il Piano prevede poi che 58, dei 131 dipendenti, mantengano il proprio profilo professionale e una parte di questi saranno immediatamente riassegnati ai nuovi servizi. Per gli altri 73 sarà invece necessario predisporre, entro il mese di gennaio, il piano di riconversione professionale che dovrà essere comunque avviato entro, e non oltre, febbraio 2002. Per rispondere comunque alle esigenze di Publiacqua che, da gennaio, deve far partire tutti i servizi, 56 dei 131 dipendenti saranno impegnati (per un massimo di tre mesi) nei servizi che già ricoprivano all’acquedotto. Inoltre 40 unità, in attesa del Piano di riconversione, saranno temporaneamente impegnati (al massimo per un mese, salvo limitate eccezioni) nell’attività di pronto intervento e manutenzione dell’acquedotto che, anche a causa delle condizioni meteorologiche, sono in questo periodo più frequenti. L’Amministrazione comunale e i sindacati hanno comunque concordato che i tempi di ‘rientro’ di tutti i dipendenti comunali non potranno in nessun caso superare i tre mesi.(dm)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati