Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Concerti e spettacoli per salutare il 2004. Il 2 gennaio...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

31/12/2003
Concerti e spettacoli per salutare il 2004. Il 2 gennaio l’appuntamento è con Davide Riondino
“Concludere e aprire l’anno con la musica è il migliore dei modi per farlo perché la musica è una delle poche attività umane che ancora possono dirci qualcosa sulle verità della vita. Il concerto di Capodanno ci dimostra una volta di più l’importanza della diffusione della cultura musicale fra i giovani che è la finalità stessa della Scuola di Musica di Fiesole”. Così l’assessore alla cultura Simone Siliani, presenta i due importanti appuntamenti di San Silvestro e di Capodanno che hanno come protagonista, la musica. Per la quarta volta si rinnova l’appuntamento con il concerto in piazza per dare il benvenuto al nuovo anno. In Piazza Santa Croce, a partire dalle 23,15 con ingresso libero, si terrà il “Gran Concerto di Fine Anno 2003” promosso dall’assessorato alla cultura. Il 1 gennaio 2004 alle 11,30 al Teatro Comunale di Firenze le Orchestre della Scuola di Musica di Fiesole con i solisti dell’E.F.N.Y.O. (la Federazione Europea delle Orchestre Giovanili Nazionali) suoneranno il “Concerto per l’Europa. Capodanno 2004”. Si tratta della XXI edizione. Il concerto, promosso dall’assessorato alla cultura, dalla regione toscana, con il prezioso supporto dell’Ente Cassa di Risparmio, è ad inviti che possono essere ritirati presso il Box Office e presso i negozi di musica: Alberti, Bussotti e Fabbrini, Ceccherini, Fenice Diffusione Musicale, Ricordi, Setticlavio e Discoteca Fiorentina. Il concerto verrà trasmesso in differita su Radio Toscana Classica sabato 18 gennaio alle ore 15,36 e, in replica, venerdì 24 gennaio alle ore 10,36. “Il 2003 si conclude bene per la cultura a Firenze – ha proseguito l’assessore Siliani – consacrato anche dai risultati tanto del Sole 24ore che di Italia oggi che evidenziano come la cultura sia il fattore che maggiormente spinge in alto Firenze nella classifica della qualità della vita. È stato un anno importante segnato dalla riapertura di Forte Belvedere e dei Cantieri Goldonetta che hanno dimostrato come, tutela e valorizzazione dei beni storico-architettonici, possono essere un obiettivo importante per il governo della città. È stato un anno decisivo per lo sviluppo di nuovi progetti e la conclusione di altri nel campo dei beni culturali: la ripresa del Centro per l’Arte Contemporanea Meccanotessile, l’avvio dei lavori per la realizzazione della Nuova Biblioteca della città alle Oblate, il restauro delle ex Leopoldine con funzioni museali, le nuove sale all’Archivio Storico, l’avvio dei lavori per il nuovo allestimento del Museo Bardini, nuove importanti iniziative per la promozione della lettura: il Book Crossing, il Book Conserving e Leggere per non dimenticare. Quindi, un anno positivo che vedrà una naturale evoluzione nelle nuove iniziative culturali per il 2004”. Il 2 gennaio il Quartiere 1 promuove al Teatro Puccini lo spettacolo “Il Trombettiere: la vera storia di Giovanni Martini, trombettiere di Garibaldi prima e del generale Custer dopo”, di e con Davide Riondino. Lo spettacolo ad ingresso libero è dedicato all’area giovani del quartiere ed è a cura dell’associazione “Alter Ego”. A fianco di Davide Riondino ci saranno Bolo Rossini e la Street Band Sound con 10 musicisti fiorentini diretti da Franco Baggiani. Durante lo spettacolo saranno proiettati anche disegni di Milo Manara. Alle 16,00 Davide Riondino incontrerà i giovani al Teatro Puccini. Lo spettacolo è un omaggio alla figura di Giovanni Martini, “anonimo” soldato ma salito alla cronaca per aver militato sia nelle truppe di Garibaldi che di Custer. Si tratta di una figura storica poiché è colui che “portò l’ultimo messaggio di Custer nella battaglia di Little Big Horne il 25 giugno 1876”. Questa è infatti la scritta che appare sulla sua lapide. Il “Gran Concerto di Fine Anno 2003” è promosso dall’assessorato alla cultura, è organizzato dall’Orchestra da Camera Fiorentina con la partecipazione della Banca Cassa di Risparmio di Firenze, la Fondazione Ente Cassa di Risparmio di Firenze, del Consiglio Regionale della Toscana e il Comitato di Firenze. Per circa due ore l’orchestra Filarmonica Ucraina di Donetzsk, composta da circa 50 elementi e diretta dal Maestro Giuseppe Lanzetta allieterà San Silvestro con le musiche di Brahms, Ponchielli e della famiglia Strauss, valzer, marce e polke. Il “Concerto per l’Europa – Capodanno 2004” del 1 gennaio, al Teatro Comunale di Firenze, prevede la partecipazione delle Orchestre della Scuola di Musica di Fiesole con i solisti dell’E.F.N.Y.O. Per l’occasione ci saranno il “Coro di voci bianche”, la “Schola Cantorum F. Landini”, Joan Yakkey Maestro del coro, Giampaolo Pretto flauto, Paolo Grazia oboe, Alessandro Carbonare clarinetto, Lorenzo Bettini fagotto, Giulia Nuti clavicembalo, Nicola Paszkowski direttore. Musiche di Vacchi, Strauss, Shostakovitch, Berlioz, Milhaud, Britten. Il concerto inizierà con “Capodanno con Piero” di Fabio Vacchi; seguirà l’Ouverture da “Il Pipistrello” di Johann Strauss; poi “Tahiti Trot” di Shostakovich, la “Marcia Ungherese” da “La dannazione” di Faust di Berlioz, “L’Apotheose” de Moliere e infine “Soirées Musicales” di Britten. (uc)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati