Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Consiglio > Varrasi (Verdi): «Nei pannelli variabili vanno inserite...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

27/12/2005
Varrasi (Verdi): «Nei pannelli variabili vanno inserite le informazioni sui posti disponibili nei parcheggi sotterranei»
«Nei pannelli variabili che si trovano nei principali punti della città devono essere inserite le informazioni sui posti disponibili nei parcheggi sotterranei». La richiesta è stata avanzata dal capogruppo dei Verdi Giovanni Varrasi. «Firenze – ha aggiunto l’esponente del centrosinistra – è sempre più meta di visitatori provenienti da altre località che, per lavoro, per turismo o problemi personali di varia natura, aumentano il carico sociale e ambientale della città. Auspichiamo che molti di loro possano utilizzare il treno e successivamente mezzi pubblici oppure, se usano la macchina, che possano servirsi dei parcheggi scambiatori e successivamente dell’Ataf. Sappiamo che non sempre le cose si svolgono in questo modo, non certo per responsabilità dei cittadini, ma per un sistema che non riesce, malgrado gli sforzi, a costruire sinergie di trasporto pubblico flessibili e proficuamente utilizzabili dalla gente. Una quota di inefficienza e di traffico può derivare anche dalla difficoltà di parcheggio che l’automobilista molto spesso incontra». «In questa prospettiva – ha spiegato Varrasi – come segnalato dalla lettera di un cittadino pubblicata da un giornale, come Verdi riteniamo utile che agli ingressi della città, nei tabelloni elettronici che forniscono già dati sulla viabilità, siano inserite indicazioni che si riferiscono ai posti liberi nei parcheggi sotterranei di Firenze in modo che l’utente, in relazione alla zona della città ove intende recarsi e alla disponibilità dei posti nei parcheggi, possa avere più elementi per decidere, senza intoppi, la zona dove parcheggiare. Per l’immagine della città questo aspetto, che è poi visivamente il segnale che l’amministrazione “pensa” ai suoi cittadini, è per noi importante. Desideriamo che i cittadini vedano maggiormente un’immagine e una sostanza di governo più vicina alle esigenze concrete e quotidiane dei fiorentini. La politica “delle piccole cose”, nell’ ottica dei Verdi, non è dunque aspetto politico residuale e di scarsa portata amministrativa e politica, ma importante e da sviluppare politicamente». «L’intuizione dell’amministrazione – ha concluso il capogruppo dei Verdi – che ha portato alla costituzione di un settore specifico che si occupa di piccole cose dovrà essere l’inizio di una strategia nuova dove il rapporto tra le richieste dei cittadini, il loro senso di appartenenza a una comunità e le risposte dell’amministrazione siano concrete e facciano parte di una strategia politica. L’attenzione a problemi specifici e concreti, grandi e piccoli che siano dovrà essere allora elemento centrale delle nostre politiche. A nostro parere dovrà anzitutto realizzarsi maggiormente e nel contempo trovare più efficacemente di quanto oggi si faccia, un progetto politico generale che la contenga». (fn)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati