testata per stampa
Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

English Version
GEOmobi 055055

GEOmobi

Infomobilità, ZTL, Parcheggi, Lavaggio strade in tempo reale

Trova Firenze

Trova Firenze

I luoghi della Città: Sedi, Uffici, Musei, Seggi elettorali....

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Consiglio > Toscana Energia, Amato(AL): “Oltre 5 milioni di dividendi,...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

21/04/2017
Toscana Energia, Amato(AL): “Oltre 5 milioni di dividendi, ma la società è sotto organico di 50 unità”
“Non si riescono a coprire i turni di reperibilità, necessarie nuove assunzioni garantendo la sicurezza”

“Oltre ai dividendi, Toscana Energia e le amministrazioni pubbliche pensino allo stato della società e ai lavoratori”. E' quanto chiede la consigliera di Alternativa Libera Miriam Amato: “Su 50 milioni di utili il Comune incassa 5.873.075 milioni di euro di dividendi. Toscana Energia ha fatturato 136 milioni: una bella cifra che contrasta con la carenza di personale. In organico mancano da coprire 50 posizioni: tutto questo rende impossibile ai lavoratori, tutti con grande esperienza, di coprire i turni di reperibilità”.
“In un momento storico come questo bisogna tutelare e garantire i posti di lavoro soprattutto in una società che si occupa di servizi importanti come con il gas: la professionalità non si può appaltare, proprio per la sicurezza della cittadinanza – evidenzia la consigliera – ed annuncio ho depositato una mozione che verrà discussa venerdì 28”.
“Con la mozione – sottolinea – invito il sindaco a valutare ed a definire nella predisposizione del bando per l’affidamento dei servizio di distribuzione del gas naturale, in scadenza l’11.09.2017, gli aspetti sociali e quelli riconducibili al rapporto di lavoro, rispetto al piano previdenziale e alla clausola sociale, e in particolare l’impegno del Gestore ad assumere il personale dipendente utilizzato dal/dai gestore/i uscente/i per lo svolgimento del servizio, assicurando ad esso i livelli occupazionali e i diritti maturati”.
“Si tratta di un servizio cruciale e delicato, per il quale – conclude Amato – è necessaria grande responsabilità: per questo presenterò anche una domanda d'attualità in Comune per garantire le professionalità e il lavoro dei dipendenti”. (s.spa.) 


«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati

Licenza Creative Commons Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006