testata per stampa
Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

English Version
GEOmobi 055055

GEOmobi

Infomobilità, ZTL, Parcheggi, Lavaggio strade in tempo reale

Trova Firenze

Trova Firenze

I luoghi della Città: Sedi, Uffici, Musei, Seggi elettorali....

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Consiglio > Cellai, Tenerani e Villa (FI) : “Una giornata per Oriana...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

13/09/2016
Cellai, Tenerani e Villa (FI) : “Una giornata per Oriana Fallaci, per non dimenticare”
Domani a Firenze con Alessandro Sallusti direttore de Il Giornale e Magdi Cristiano Allam nel decimo anniversario della scomparsa

"Domani, mercoledì 14 settembre, a 10 anni dalla scomparsa della nostra concittadina Oriana Fallaci abbiamo deciso come ogni anno di ricordare con due appuntamenti la vita e le parole di una scrittrice che ha saputo portare in alto il nome anche della nostra città". Lo dichiarano i consiglieri comunali Jacopo Cellai  e Mario Tenerani insieme a Tommaso Villa Presidente del Club Forza Italia "Giglio Azzurro".

"Domani alle 20,30 presso il Circolo CRC ‘Il Boschetto’ in via di Soffiano 11, avrà luogo una Cena/dibattito con presentazione dell'ultimo libro di Magdi Cristiano Allam "Io e Oriana" edito da Magic Press alla presenza del direttore de ‘Il Giornale’ Alessandro Sallusti e dello stesso autore. Mentre, Giovedì 15 alle 10, ci recheremo insieme ad una delegazione di Forza Italia Giovani - proseguono Cellai, Tenerani e Villa - al Cimitero Evangelico degli Allori in via Senese 184, per rendere omaggio ad Oriana con una corona di fiori insieme al Giornalista e Scrittore On. Magdi Cristiano Allam".

 

"Le iniziative con Magdi Cristiano Allam e Alessandro Sallusti - concludono gli esponenti di Forza Italia - organizzate dal Club Forza Italia Giglio Azzurro, presieduto da Tommaso Villa, nascono in coerenza con quanto fatto storicamente dal partito. Ogni anno abbiamo il dovere di ricordarla per la riconoscenza per la donna che è stata, e per la stima per le guerre che ha combattuto. Vogliamo celebrarla soprattutto perché ha rappresentato, e rappresenta tutt’ora, il baluardo dei valori occidentali, un esempio da imitare. Lei, che da sempre si è battuta con le unghie e con i denti per difendere la libertà. Lei, che per tutta la vita ha gridato e lottato per proteggere il mondo occidentale dalla decadenza. Lei, che è stata maestra di coraggio e determinazione. Lei, che non era contro qualcosa o qualcuno, ma a favore: a favore della nostra civiltà, della nostra cultura, della nostra religione. Lei, che a proposito della moschea a Firenze certo non sarebbe stata contenta, dato che voleva un'Italia seria, intelligente, dignitosa, coraggiosa, quindi meritevole di rispetto". (fdr)

 


«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati

Licenza Creative Commons Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006