Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Consiglio > Capodanno, Amato (Alternativa Libera): “Prevenzione...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

22/12/2016
Capodanno, Amato (Alternativa Libera): “Prevenzione e divieti per limitare i botti e i petardi, pericolosi per persone e animali domestici e fonte di inquinamento”
“Occorre una campagna di informazione e l’applicazione del regolamento di polizia urbana”. Presentata interrogazione urgente

“L’amministrazione deve limitare i botti e i petardi per Capodanno, con azioni preventive e di informazione e applicando i divieti previsti dal regolamento di polizia urbana”. E’ quanto chiede con un’interrogazione Miriam Amato, consigliera di Alternativa Libera. “L’utilizzo di petardi durante il Capodanno è fonte di inquinamento e dell'aumento del Pm10 nell’aria, e può costituire un pericolo non solo per le persone ma soprattutto per gli animali domestici, cani e gatti, creando loro situazioni di terrore e di fuga e anche di morte in incidente stradale”. La consigliera ricorda inoltre che il Regolamento di Polizia Urbana all’art. 7 già vieta l’accensione di fuochi d’artificio e l’uso di petardi, e chi viola tale norma è soggetto alla sanzione amministrativa da 80 a 500 euro.
“A inizio anno l’assessore Gianassi aveva sostenuto – aggiunge la consigliera – che un’ordinanza anti botti sarebbe molto problematica e di difficile attuazione e che per il Capodanno 2016 era stato deciso dalla giunta di fare azioni da una lato con controlli preventivi della Polizia Municipale sulla produzione e vendita illegale dei botti e dall'altro di tipo culturale, per invitare a un uso moderato dei botti. Lo stesso assessore – continua Amato – aveva annunciava che la giunta si sarebbe impegnata a collaborare con il Consiglio Comunale per il Capodanno 2017 e in questo senso era stata proposta una campagna preventiva di informazione e sensibilizzazione per limitare uso dei botti”.
“Purtroppo ad oggi il consiglio comunale non è stato informato delle azioni che intende intraprendere l’amministrazione per limitare l'uso dei botti e dei petardi per il prossimo Capodanno – conclude Amato – per questo ho presentato un'interrogazione urgente”. (s.spa.) 


«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati