Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Giunta > Oltre un milione per la riqualificazione di via Tornabuoni...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

29/12/2011
Oltre un milione per la riqualificazione di via Tornabuoni e piazza Santa Trinita
Approvato dalla giunta comunale il progetto esecutivo: in arrivo nuovo lastrico e l’ampliamento dei marciapiedi

Il restauro del lastrico dove presente e la sostituzione dell’asfalto con la pietra, l’allargamento dei marciapiedi e il rifacimento dei sottoservizi. È quanto prevede il progetto per la riqualificazione di via Tornabuoni (per la precisione del tratto dal lungarno a Palazzo Strozzi)e di piazza Santa Trinita, rivisto in seguito alla pedonalizzazione del giugno scorso. Oggi la giunta comunale, su proposta dell’assessore alla mobilità e manutenzioni Massimo Mattei, ha approvato il progetto esecutivo per un importo di 1.021.000 euro.
In particolare l’intervento prevede il restauro del lastrico nel tratto di via Tornabuoni compreso tra i lungarni e piazza Santa Trinita; nel tratto successivo, ovvero fino a Palazzo Strozzi, verrà rimosso l’asfalto presente sulla carreggiata e sostituito con una pavimentazione in lastrico in pietra forte albarese punzecchiata e con i bordi schiantinati, posato a lisca di pesce. I marciapiedi saranno leggermente ampliati e realizzati in pietra macigno fiammata sulle facce a vista e affiancati da una lista in pietra forte.
Lo spazio sottostante la Colonna della Giustizia verrà pavimentato con un lastrico ad opus incertum così come i selciati di via delle Terme e di Borgo Santissimi Apostoli.(mf)
 

 

Immagini e documenti allegati

Il rendering del progetto di via Tornabuoni
Il rendering del progetto di via Tornabuoni

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati