testata per stampa
Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

English Version
GEOmobi 055055

GEOmobi

Infomobilità, ZTL, Parcheggi, Lavaggio strade in tempo reale

Trova Firenze

Trova Firenze

I luoghi della Città: Sedi, Uffici, Musei, Seggi elettorali....

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Giunta > Firenze fra le 5 sedi principali di Hack.Developers,...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

13/09/2017
Firenze fra le 5 sedi principali di Hack.Developers, il più grande hackathon dedicato alla Pubblica Amministrazione
Venerdì la presentazione dell’evento che coinvolgerà gli sviluppatori software in 25 città italiane e a San Francisco per trovare soluzioni innovative sulla digitalizzazione degli enti pubblici

“Cambia la PA, riavvia il sistema operativo del paese”. Questo il claim di Hack.Developers, il più grande evento che riunisce gli sviluppatori software di 25 città italiane fra cui Firenze (che sarà una delle cinque sedi principali) e che si svolgerà il 7 e 8 ottobre prossimi. L’incontro fiorentino di presentazione di Hack.Developers si svolgerà venerdì 15 settembre a partire dalle 18.30 presso la sede di Impact Hub (Via Panciatichi 16) nel corso del quale saranno illustrate le 26 sedi dell’hackathon che coinvolgerà gli sviluppatori sui principali progetti della PA ospitati sulla piattaforma Developers Italia, la community presentata dal Team per la Trasformazione Digitale in collaborazione con AgID - Agenzia per l’Italia Digitale - per progettare e realizzare i servizi pubblici digitali italiani. L’appuntamento di venerdì è il pre-evento per incontrare le tech community di sviluppatori e la stampa locale e vedrà la partecipazione dell’assessore Lorenzo Perra, Assessore all’innovazione tecnologica e sistemi informativi e del Comune di Firenze, di Giovanni Bajo, Responsabile Relazioni con gli Sviluppatori del Team per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Mara Marzocchi, co-founder di Codemotion, che presenteranno nel dettaglio l’hackathon.
Durante l’evento di ottobre - una vera maratona di codice di dimensioni senza precedenti nel nostro Paese - il Team per la Trasformazione Digitale, in collaborazione con Codemotion e con il supporto di Microsoft, IBM, Cisco, Oracle, Red Hat, Intesa Sanpaolo, TIM e DXC – organizza il più grande hackathon italiano, che coinvolgerà 26 città (tra cui anche una sede estera a San Francisco) e circa 80 community tech e di sviluppatori su tutto il territorio nazionale.
Lo scopo della sfida è riunire, per 48 ore e in tutta Italia, centinaia di sviluppatori software, ingegneri informatici, esperti di sicurezza informatica e studenti universitari per rispondere alle necessità che il processo di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione italiana ci sta chiedendo di affrontare: riavviare il sistema operativo del Paese. Sono attesi circa 800 partecipanti.
Le sfide saranno strettamente legate ai singoli progetti e tecnologie su cui si sta concentrando il lavoro del Team Digitale. I progetti sono ospitati nella piattaforma Developers.Italia, la community open-source per gli sviluppatori della Pubblica Amministrazione. Durante un code sprint gli sviluppatori sono chiamati a dare il proprio contributo sui singoli progetti. Le challenge saranno numerose e di diversa difficoltà: dalla risoluzione di un piccolo bug grafico in un portale pubblico, alla creazione di complesse funzionalità già previste nella roadmap dei singoli progetti, oppure ancora la prototipizzazione di nuove componenti da creare da zero. Il codice che sarà realizzato durante l’hackathon dovrà essere rilasciato con licenza open source, in modo che sia disponibile a tutta la comunità. Ciò che verrà realizzato aiuterà la PA ad integrare in modo più efficiente le tecnologie necessarie alla digitalizzazione dell’Italia.
Per le imprese innovative del territorio e le start up l’hackathon è un’occasione unica per partecipare attivamente – opportunamente accompagnati da esperti del settore – allo sviluppo di importanti infrastrutture digitali del Paese, e allo stesso tempo per conoscere e farsi conoscere al territorio nazionale e apprendere nuove competenze utili al loro sviluppo.
Per la città di Firenze – impegnata nella concreta realizzazione della Smart City grazie anche al progetto europeo Horizon2020 REPLICATE – l’evento rappresenta un’ottima occasione per diffondere le tecnologie innovative alla base di REPLICATE nella community di sviluppatori italiani, e per far sviluppare dei “bocchettoni” che permettano alla nuova piattaforma nazionale di aggregazione dati della PA (il Data & Analytics Framework) di ricevere anche i dati in tempo reale della smart city fiorentina. Anche le città “faro” che con Firenze lavorano su REPLICATE (Bristol e San Sebastian) potranno beneficiare dei risultati in open source dell’hackathon e di una maggiore standardizzazione dei dati di Firenze Smart City.
Sul sito hack.developers.italia.it è ora possibile registrarsi per tutte le sedi dell’evento, che si terrà in 16 regioni italiane e - grazie ad una delegazione estera - anche a San Francisco, in California.
Le 5 sedi dirette per l’evento sono Roma, Milano, Torino, Firenze e Bari. A Firenze la maratona si svolgerà al parco delle Cascine, nella palazzina Ex Fabbri, piazzale delle Cascine. Le altre città nelle quali le community di sviluppatori software si riuniranno per 2 giorni di codice sono: Ancona, Biella, Cagliari, Camerino, Campobasso, Catania, Cosenza, Genova, L’Aquila, Lecce, Napoli, Padova, Palermo, Pisa, Reggio Emilia, Rimini, Salerno, Trapani, Trento, Venezia e San Francisco.

Qui di seguito alcuni esempi delle sfide che attendono gli sviluppatori.
https://hack.developers.italia.it/challenge/
https://hack.developers.italia.it
#HackDev17

 

 


«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati

Licenza Creative Commons Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006